Visita a EXPO

giugno 1, 2015

Non ha vinto il Giro d’Italia, ma l’affetto dei tifosi e l’interesse mediatico che sta vivendo Fabio Aru nel post Corsa Rosa, è degno di un trionfatore. Le tappe vinte, il podio, la maglia bianca, giunte dopo i momenti di grande difficoltà, hanno reso il giovane sardo dell’Astana eroico agli occhi del pubblico. Così nella visita ufficiale del Team al padiglione del Kazakistan ad Expo 2015, Aru è stato accolto da un bagno di folla, per fotografie, autografi e strette di mano.

Il giorno successivo la fine del Giro si è svolto tra l’interessante e affascinante esperienza sensoriale kazaka e la visita alla sede della Gazzetta dello Sport a Milano.

Fabio e compagni hanno incontrato il direttore della Rosea Monti, che ha fatto gli onori di casa, mostrando i nuovi uffici e gli studi di Gazzetta Tv, dove i ragazzi dell’Astana sono stati protagonisti di uno speciale andato poi in onda in serata.

I commenti sono chiusi.