Le parole nel giorno di riposo

luglio 19, 2016

Il Tour de France si ferma per il secondo giorno di riposo. Domenica Parigi incoronerà il suo re, che con tutta la probabilità sarà Froome. Nell’ultima settimana, con dure tappe sulle Alpi, può succedere ancora di tutto alle sue spalle. Per questo Fabio Aru, che in classifica è decimo, non si tira indietro e nel consueto incontro con la stampa proclama battaglia:

Posso dire di essere sereno, anche se non contento per come finora è andato il mio primo Tour de France. Ma non siamo alla fine, anzi manca ancora l’ultima settimana che si presenta come molto impegnativa. Conosco benissimo le tappe perché le ho provate, le uniche tra l’altro di questa edizione che ho visto personalmente. Mi sento bene, quindi sono fiducioso. Da queste prime due settimane dal punto di vista fisico sono uscito come volevo, quindi sono pronto per affrontare queste ultime tappe cercando di fare qualcosa di buono”.

Credits Bettiniphoto

I commenti sono chiusi.