Maglia Bianca

maggio 13, 2015

Il primo arrivo in salita accende il Giro. Big scatenati verso il traguardo dell’Abetone, conquistato in solitaria da Jan Polanc del Team Lampre-Merida, davanti a Chavanel secondo a 1’31”. Dietro i due è lotta serrata tra chi ha nel mirino la classifica generale. Fabio Aru, supportato dai compagni, si batte per gli abbuoni con Contador e Porte, giungendo all’arrivo proprio in quest’ordine. Un terzo posto che il sardo dell’Astana va a prendersi con la grinta e la determinazione di chi ha ben in mente un obiettivo: cercare di indossare quella maglia rosa che oggi finisce sulle spalle dello spagnolo della Tinkoff per due secondi.

Aru intanto prende le misure, vestendosi con quella bianca. Dopo la quinta tappa del Giro, il migliore giovane è lui.

 

credits @Bettiniphoto

I commenti sono chiusi.