ARU SPETTACOLO ALLA VUELTA!

settembre 3, 2014

Dalle strade del Giro d’Italia a quelle di un’altra grande corsa a tappa, la Vuelta a Espana. Cambiano i paesaggi, ma quando la strada sale Fabio Aru è sempre protagonista. Come oggi, nell’undicesima tappa, dove conquista uno straordinario successo al cospetto dei migliori al mondo, come Contador, Froome, Valverde e Quintana.

Il sardo dell’Astana ha attaccato i battistrada nei km finali di questa frazione di montagna (Pamplona-San Miguel de Aralar), facendo subito il vuoto alle sue spalle e, proprio come era successo al Giro, andando a prendersi in solitaria la sua prima bellissima vittoria alla Vuelta:

E’ incredibile, sono contentissimo. Non pensavo davvero di riuscire a vincere qui. Mi sono preparato molto bene in questi ultimi mesi dopo il Giro e questa vittoria è dedicata alla mia squadra e a tutte le persone che ruotano attorno, dai direttori sportivi ai preparatori, ai compagni, ma anche alla mia famiglia che mi è stata vicino in questo periodo consentendomi di prepararmi al meglio per questo appuntamento”.

Seguendo le strategie pianificate prima della gara, con i compagni a proteggerlo fino all’inizio dell’ultima stalita, Fabio ha atteso gli ultimi due km, quando la pendenza era massima, per sferrare prima un potente attacco che ha sorpreso e spaccato il gruppo di testa, poi il secondo decisivo che gli è valso la vittoria e un incremento, seppur minimo, di secondi in classifica generale:

Preferisco pensare giorno per giorno, perché è la prima volta che faccio due grandi gare a tappe nella stessa stagione. Ripeto, vediamo giorno per giorno cosa posso fare”.

 

I commenti sono chiusi.