FABIO ARU IN RICOGNIZIONE SULLA SALITA FINALE DEL MONDIALE DI INNSBRUCK

aprile 20, 2018

Fabio Aru ha chiuso al sesto posto in classifica generale il Tour of the Alps 2018.
Si è trattato di cinque tappe molto impegnative e corse a ritmi sempre molto elevati, che hanno visto il Campione Italiano lottare con gli atleti più in forma.
“Sono pienamente soddisfatto di dove sono in questo momento, ricordiamo infatti che manca più di un mese alla fine del Giro ed è importante esserci ma è importante anche essere coscienti che mancano ancora diverse settimane.”
“Sono stati cinque giorni molto impegnativi, mi mancava il ritmo gara perché arrivavo direttamente dall’altura, ho dimostrato di essere là davanti a giocarmela, non ho vinto però sono sempre stato con i primi” ha dichiarato Fabio Aru.
Infine, impressione sul percorso del Mondiale: “Devo dire la verità che la salita finale è veramente dura e credo possa essere percorso adatto agli scalatori, visto che anche la salita precedente, quella affrontata oggi durante l’ultima tappa, ripetuta 7-8 volte, credo possa essere abbastanza selettiva.”
La settimana del Campione Italiano, che si era aperta con il sopralluogo sul percorso della cronometro individuale Trento – Rovereto del Giro d’Italia, si è quindi chiusa con un altro sopralluogo sulla salita “The Hell” che sarà presente del percorso del Mondiale di Innsbruck a fine settembre. Cinque giorni di gara e due sopralluoghi molto importanti in vista degli obiettivi stagionali del Campione Italiano.

-ENG_
After the last stage of the Tour of the Alps has been completed, recce on the World’s climb for the Italian Champion.
Fabio Aru finished the Tour of the Alps 2018 in sixth place overall.
These were five very demanding stages, which have seen the Italian Champion fight with the most fit athletes.
“I am fully satisfied about where I am at this moment, let’s remember that there is more than a month at the end of the Giro…”
“It’s been a very busy five days, I missed a bit the pace because it came here straight from the Teide training camp: I did not win but I’ve always been with the strongers” said Fabio Aru.
Finally, impression on the World’s final climb: “I have to tell the truth and the final climb is really hard, I think it can be a race route suitable for climbers, since the previous climb, the one faced today during the last stage, repeated 7-8 times I think it’s quite selective.”
The week of the Italian Champion, which was opened with the inspection of the individual time trial Trento – Rovereto of the Giro d’Italia, was then closed with another recce on the ascent “The Hell” which will be present on the path of the Innsbruck World Championship at the end of September. Five days of competition and two very important inspections in view of the seasonal goals for the Italian Champion.

Prova percorso Mondiali Innsbruck 2018 – 20/04/2018 – Fabio Aru (ITA – UAE Team Emirates) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

Prova percorso Mondiali Innsbruck 2018 – 20/04/2018 – Fabio Aru (ITA – UAE Team Emirates) – Francesco Moser – – Davide Cassani – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

Prova percorso Mondiali Innsbruck 2018 – 20/04/2018 – Fabio Aru (ITA – UAE Team Emirates) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2018

©BettiniPhoto

I commenti sono chiusi.