RIENTRO IN GARA NELLA PRIMA COMBATTUTA TAPPA DEL TOUR OF THE ALPS

aprile 16, 2018

La prima tappa del Tour of the Alps ha visto un ritmo molto elevato e numerosi attacchi verso l’arrivo di Folgaria.
Al rientro alle corse dopo il ritiro causato dalle conseguenze della caduta alla Volta a Catalunya, a 7.2 km dall’arrivo anche il Campione Italiano Fabio Aru ha provato un paio di volte ad attaccare, dando dimostrazione di brillantezza e voglia di fare.
“Sicuramente è stata una tappa abbastanza tirata fin dall’inizio e, per quanto mi riguarda, sono contento delle sensazioni avute, anche se manca un pochino il cambio di ritmo che, appunto, cercherò in gara in questi giorni.”
“Nonostante ciò, ero lì davanti e sono ottimista: voglio capire bene a che punto sono, domani sarà un arrivo un po’ diverso rispetto a oggi, un vero arrivo in salita… giorno dopo giorno mi concentrerò sul lavoro da fare, cercando di onorare al massimo la corsa.”
Con queste parole Fabio Aru ha commentato la prima frazione del Tour of the Alps che lo ha visto tagliare il traguardo in decima posizione.
Domani, seconda tappa, Lavarone – Alpe di Pampeago/Fiemme con il Passo di Redebus dopo 50 km e l’arrivo ai 1750 metri dell’Alpe di Pampeago, dopo 6.5 km di impegnativa ascesa finale.

-ENG-
The first stage of the Tour of the Alps saw a very high pace and numerous attacks towards the Folgaria finish line.
Back to the races after the withdrawal caused by the consequences of the fall at the Volta a Catalunya, at 7.2 km from the finish also the Italian Champion Fabio Aru tried a couple of times to attack, giving a demonstration of brilliance and willing to do.
“Surely it was a fairly fast stage from the start and, as far as I’m concerned, I’m happy with the feelings I had, even if I miss a bit the change in pace, in fact, I’ll try to find it in these race days.”
“In spite of this, I was there and I am optimistic: I want to understand where I am, tomorrow it will be a bit different than today, a real uphill finish … day after day I will focus on the work to do, trying to honor at most the race. ”
With these words Fabio Aru commented on the first stage of the Tour of the Alps that saw him crossing the finish line in tenth position.
Tomorrow, second stage, Lavarone – Alpe di Pampeago / Fiemme with Passo di Redebus after 50 km and the arrival at 1750 meters of the Alpe di Pampeago, after 6.5 km of challenging final ascent.

©BettiniPhoto

I commenti sono chiusi.